Premio letterario Raffaele Artese - Città di San Salvo

Nuovo logo per il Premiosansalvo

Grazie alla disponibiltà del designer Francesco Marchesani, il Direttivo del Premio letterario Raffaele Artese - Città di San Salvo è finalmente riuscito a dotare il concorso di un’identità visiva. Tre le proposte avanzate dal Marchesani: le prime due attinenti a San Vitale e alla facciata di San Giuseppe (simboli identitari forti) ed una terza “un design illustrativo atto a rappresentare la città e il suo territorio che escono da un libro aperto”, un’immagine “disimpegnata, fresca e se vogliamo più giovanile”, la scelta del Direttivo è ricaduta proprio su quest’ultima, capace di dare “un tono meno serioso al brand e di comunicare al contempo racconto e cultura”.

Francesco Marchesani, vastese, lavora in proprio come graphic designer ed illustratore freelancer ed è attivo anche come writer (Onem). Numerose le sue presenze in varie manifestazioni italiane di graffiti. A San Salvo, ha partecipato a tutti e quattro gli appuntamenti di “Tracce primitive”: nel 2012, alla Marina, nei pressi del sottopassaggio ferroviario; nel 2014 sulla facciata della palestra di via Verdi, in aiuto ad Antonello Piccinino (Macs); nel 2015 all’interno dello Stadio comunale Davide Bucci; nel 2016 (con Luigi La Verghetta, Zofa), sul muro nord della Scuola materna di via Firenze. Inoltre, ha curato la grafica pubblicitaria della mostra “Le copie dei Mosaici Antichi di Ravenna a San Salvo” (2016).

Si tratta di una realizzazione che rimarrà patrimonio del Premio e che è stata resa possibile dal contributo di alcuni sponsor, di cui sarà data ampia informazione negli appuntamenti successivi di questa edizione, in particolare nella proclamazione finalisti, 27 luglio, e premiazione vincitori, 23 agosto 2018, nonché in una brochure e su altri supporti pubblicitari in preparazione.

Il Premiosansalvo, sottolineano il Sindaco Tiziana Magnacca e il Presidente Lions Christian Valentino, continua dunque il suo percorso di sviluppo con la nuova identità ed una comunicazione più efficace, capace di avvicinare maggiormente gli abitanti del territorio alla letteratura e alla cultura più in generale.

Il 31 marzo, si è chiuso intanto il Bando della VI Edizione del Premio, con interessanti novità che comunicheremo al più presto alla stampa. Infine, il 4 maggio 2018, a presentare la sua narrativa, tornerà a San Salvo il vincitore del Campiello opera prima nel 2016, Gesuino Némus, un autore che – dopo “La teologia del cinghiale” - si è fatto strada con altri due innovativi thriller, “I bambini sardi non piangono mai” e “Ora pro loco”.

Positivi i risultati del Bando 2018 (VI Edizione)

Il 31 marzo 2018 sono scaduti i termini per la presentazione di romanzi opere prime al “Premio letterario Raffaele Artese – Città di San Salvo”. Questi i risultati della VI Edizione: 52 romanzi pervenuti, da autori residenti in 15 regioni italiane (Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, Friuli, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Veneto) nonché da due autori residenti rispettivamente a Landsberg am Lech (Germania) ed a Cracovia (Polonia); 41 le case editrici partecipanti, di cui circa un terzo già presenti in alcune delle precedenti edizioni. Le regioni con più autori residenti sono nell’ordine: Lombardia, Sicilia, Toscana, Lazio e Puglia. Quanto agli editori, essi operano in 14 regioni italiane (più due all’estero) e anche in questo caso tra le regioni con più case editrici partecipanti troviamo la Lombardia, seguita da Lazio, Sicilia e Puglia. Altro dato interessante è che gli scrittori sono giunti a conoscere il nostro Premio principalmente attraverso il proprio editore (62,5%) e per il resto attraverso siti di concorsi letterari e altri web, Facebook, Lions Club, amici e contatti personali (37,5%).

Il Lions Club e l’Amministrazione comunale di San Salvo - soci fondatori e tuttora gestori del Premio - considerano positivi i risultati del Bando 2018. Se la VI Edizione ha segnato una leggera flessione sulla media annuale (tra 60 e 70) dei romanzi in concorso, sono infatti cresciuti quest’anno sia gli editori partecipanti (superando persino il record di 35 della V Edizione - 2017) sia la qualità delle opere pervenute, alcune già segnalate da altri premi o agenzie.

Compito della Giuria tecnica (composta da Silvia Daniele, Silvana Marcucci, Marianna Della Penna, Laura D’Angelo, Davide Carulli, Antonella Spadaccini, Roberta Ruggieri) sarà ora quello di valutare tutti i romanzi in concorso, fino alla proclamazione dei finalisti (alla data, già stabilita, del 27 luglio). Seguiranno le selezioni dei tre vincitori, da parte della medesima giuria, e del vincitore scelto dalla Giuria popolare (quest’anno formata ancora dalla prof. Marisa Fabrizio e alunni dell’UNITRE’ San Salvo - corsi di letteratura
e scrittura – insieme ad alunni dello Scientifico e dell’ITE dell’Istituto Superiore Mattioli di San Salvo) la cui proclamazione avverrà durante la serata finale prevista per il 23 agosto 2018.

Lo scrittore Marco Rinaldi a San Salvo

Mercoledì 28 marzo 2018, alle ore 18.00, presso la Casa della cultura - Porta della Terra di San Salvo, il “Premio letterario Raffaele Artese – Città di San Salvo” in collaborazione con la cartolibreria “La Coccinella” presenterà Marco Rinaldi, autore dei romanzi Non voglio bene a nessuno (2016, “racconto di uno stridente rapporto tra un figlio e suo padre”) e Il grande Grabski (2017, “parodia di una strampalata terapia psicoanalitica”).

Rinaldi ha partecipato alla V Edizione del Premiosansalvo classificandosi tra i romanzieri finalisti. Scrittore poliedrico, narratore di drammi e comicità (oltre che traduttore), è stato segnalato per ben due volte al “Premio Italo Calvino” di Torino: per l’opera inedita “Papito” e per il romanzo “Non voglio bene a nessuno”.

Il Direttivo e le Giurie del Premio sono lieti di poter ospitare un autore così completo e complesso.

Scarica la locandina in formato PDF

Il Premiosansalvo alla VI Edizione - Pubblicizzato il Bando 2018

Dopo cinque anni di esperienza e di riscontri ottenuti, con la pubblicizzazione del nuovo bando (il 30.11.2017), il “Premio letterario Raffaele Artese – Città di San Salvo” avvia la nuova edizione, la VI, proseguendo la sua attività volta a promuovere i romanzieri esordienti che scrivono in lingua italiana e la narrativa e la letteratura più in generale.

Gli obiettivi programmatici della VI Edizione tendono a intensificare e valorizzare i rapporti con le case editrici e gli autori, nell’aspettativa di una crescita qualitativa del Premio. A tal fine saranno impostate le presentazioni di libri, le altre iniziative culturali annuali e la cerimonia conclusiva del Premio (prevista su due serate). Il Direttivo (espresso dal Lions Club e dall’Amministrazione comunale di San Salvo e formato da: Giovanni Artese – presidente -, Claudio De Nicolis – vicepresidente e tesoriere -, Francesca Torricella – Segretario - , Virginio Di Pierro – responsabile della Comunicazione -, Antonio Cocozzella, Maria Travaglini – Ass. alla cultura -, Silvia Daniele, Silvana Marcucci, Miriam Salladini e Gaetano De Vito) ha inoltre evidenziato l’importanza di relazionarsi maggiormente con associazioni, istituzioni, scuole e librerie - cittadine e del territorio - perché le attività del Premio contribuiscano anche alla promozione degli scrittori locali e alla crescita del pubblico della narrativa. Alla Giuria tecnica del Premio (formata da: Silvana Marcucci, Silvia Daniele, Marianna Della Penna, Laura D’Angelo, Davide Carulli, Antonella Spadaccini e Roberta Ruggieri) spetterà il compito di valutare le opere pervenute (edite nel periodo 1 gennaio 2017-31 marzo 2018) e insieme di contribuire a tessere le relazioni soprattutto con gli autori, nuovi o già conosciuti, partecipanti o meno al concorso letterario. Confermata è anche la Giuria popolare, formata da alunni dell’Istituto Superiore del Mattioli e dei corsi di scrittura e letteratura dell’UNITRE’ San Salvo.

Il presidente del Lions Club San Salvo, Christian Valentino, e il Sindaco della città, Tiziana Magnacca, esprimono la loro soddisfazione per lo spazio che il Premiosansalvo è riuscito a crearsi, anche in ambito nazionale, ed i loro auspici per un lavoro che avrà delle ricadute in termini di crescita culturale per le comunità del territorio.

Bando 2018 - VI Edizione

Norme generali

È bandita la VI   Edizione del “Premio letterario Raffaele Artese - Città di San Salvo”.
La partecipazione è riservata a narratori esordienti in possesso dei requisiti previsti ai successivi punti 1 e 2 delle Norme di partecipazione.
I Premi sono assegnati ad autori al loro romanzo d’esordio, opere prime in lingua italiana, pubblicate in forma cartacea e dotate di codice ISBN. Verranno esclusi racconti, saggi e altre opere che non rientrano nella definizione di “romanzo”.

Il romanzo non deve avere una precedente edizione digitalizzata o cartacea antecedente al 01/1/2017.

Nel caso di opere narrative in serie/volumi multipli - che costituiscono trilogie, tetralogie e così via – si accetta solo il primo volume.

Non è previsto il versamento di alcun contributo per la partecipazione.

Saranno premiati tre autori. Il primo classificato riceverà un assegno di € 1.000,00 e una targa ricordo. Il secondo classificato riceverà un assegno di € 500,00 e una targa ricordo. Il terzo classificato riceverà un assegno di € 250,00 e una targa ricordo. È previsto anche un riconoscimento assegnato dalla Giuria popolare.
Il Comitato Direttivo del “Premio letterario Raffaele Artese - Città di San Salvo” è formato dai signori: Giovanni Artese (Presidente), Claudio De Nicolis (Vice Presidente e Tesoriere), Francesca Torricella (Segretario), Virginio Di Pierro (responsabile della Comunicazione), Antonio Cocozzella, Miriam Salladini , Silvia Daniele, Silvana Marcucci, Maria Travaglini (Ass. Cultura) e Giuseppe De Vito.

Coordinata dal Presidente del Premio, la Giuria tecnica è composta dai signori: Silvana Marcucci, Silvia Daniele, Marianna Della Penna, Laura D’Angelo, Davide Carulli, Antonella Spadaccini e Roberta Ruggieri. Affiancherà detta Giuria una Giuria popolare.

Norme di partecipazione

  1. Sono ammessi al Premio autori al loro romanzo d’esordio in lingua italiana.
  2. È ammesso al Premio un solo romanzo, edito in forma cartacea nel periodo 1° gennaio 2017/31 marzo 2018, di un autore che non abbia già partecipato alla precedente Edizione.
  3. Ogni opera dovrà pervenire in 7 (sette) copie entro il 31 marzo 2018 al seguente indirizzo: Assessorato alla Cultura del Comune di San Salvo, I vico piazza San Vitale 1 - 66050 San Salvo (CH). Per i limiti di accettazione farà fede la data risultante dal timbro dell’Ufficio Postale di partenza. Le copie pervenute non saranno restituite e, a cura del Comitato Direttivo, saranno donate alle biblioteche del Centro Culturale “Aldo Moro” di San Salvo e di altri enti o ad alunni delle scuole del territorio.
  4. Il modulo per la richiesta di partecipazione al Premio può essere scaricato dal sito www.premiosansalvo.it (clicca qui per scaricare il modulo), dalla pagina Facebook del Premio San Salvo (organizzazione) o ritirato presso l’Assessorato alla Cultura del Comune di San Salvo.
  5. Il modulo, debitamente compilato e sottoscritto, dovrà essere inviato/presentato insieme o separatamente alla spedizione/consegna delle sette copie dell’opera in concorso.
  6. Il costo di spedizione e ogni altra eventuale spesa per la partecipazione saranno a carico dell'autore.
  7. La partecipazione comporta l’integrale accettazione delle norme del Regolamento.

Norme specifiche

  1. I premi saranno assegnati solo se i vincitori si presenteranno personalmente a ritirarli nell'ambito di una manifestazione cui sarà dato ampio risalto sui mezzi di comunicazione.
  2. La Giuria può non assegnare uno o più premi ovvero assegnare menzioni di merito.
  3. La cerimonia di premiazione si terrà entro il giorno 26 agosto 2018. I vincitori saranno avvisati dalla Segreteria almeno 15 giorni prima. Qualora provenissero da sedi distanti oltre 200 chilometri da San Salvo, usufruiranno di un pernottamento gratuito (per due persone).
  4. È auspicabile che i vincitori appongano sull’opera premiata una striscia cartacea o bollo   adesivo in cui si comunica che l’opera ha ricevuto il 1°, 2° o 3° riconoscimento nel “Premio letterario Raffaele Artese- Città di San Salvo”.   
  5. Per tutte le controversie sono valide le deliberazioni del Comitato Direttivo, il cui verdetto è inappellabile "salvis iuribus".


Regolamento

Disposizioni generali

  1. A cura del Lions Club San Salvo, con l’adesione dell'Amministrazione comunale di San Salvo, è istituito, il giorno 11 del mese di dicembre dell'anno 2012, il Premio letterario per narratori esordienti denominato “Raffaele Artese - Città di San Salvo”.
  2. Il Premio ha sede presso l'Assessorato alla cultura del Comune di San Salvo, al I vico di piazza San Vitale n. 1.
  3. Il Premio ha cadenza annuale ed è assegnato ad un romanzo di autore che, al di là della residenza, scrive in lingua italiana.
  4. L'organizzazione del Premio è affidata a un Comitato Direttivo composto da almeno dieci componenti, indicati dal Lions Club San Salvo e dall'Amministrazione Comunale di San Salvo. La loro nomina ha durata annuale.
  5. Il Comitato Direttivo elegge al suo interno un Presidente, cui spetta il compito di convocare il Comitato stesso e coordinarne i lavori. Il Comitato Direttivo nomina, al suo interno un Vice Presidente (che svolge le funzioni del Presidente in sua assenza) insieme ad un Segretario, un Tesoriere e un Responsabile della comunicazione delegando loro, all’atto della nomina, i compiti rispettivamente attribuiti. Il Comitato Direttivo delibera a maggioranza dei presenti; nel caso di parità dei voti prevale il voto espresso dal Presidente.
  6. Entro 30 giorni dal ricevimento dell'incarico il Presidente, su proposta del Direttivo, nomina i componenti della Giuria tecnica e della Giuria popolare, redige un piano programmatico con gli obiettivi per l'edizione in corso e imposta un piano finanziario per la copertura dei suoi costi.
  7. Il Presidente è titolare della direzione artistica del Premio e svolge funzioni di vigilanza e garanzia riguardo al corretto svolgimento di ciascuna delle fasi della sua realizzazione. Il Segretario ha funzioni organizzative e di coordinamento, redige i verbali delle riunioni e si occupa delle relazioni esterne; il Responsabile della comunicazione gestisce il sito web del Premio (www.premiosansalvo.it) e collabora nell’attività di relazioni esterne con il Segretario; il Tesoriere cura gli aspetti economici e finanziari per la gestione del Premio.
  8. Tutti gli incarichi all’interno del Comitato Direttivo sono annuali e rinnovabili di anno in anno. In caso di reiterata assenza dalle riunioni (per tre volte di seguito) è prevista la decadenza dall'incarico.
  9. La Giuria tecnica è formata da sette componenti, la cui nomina è rinnovabile di anno in anno. In caso di reiterata assenza dalle riunioni (per tre volte di seguito) è prevista la decadenza dall'incarico.
  10. I componenti la Giuria tecnica sono designati con particolare riguardo alle loro specifiche competenze in ambito letterario e culturale. Essi esamineranno le opere in concorso con correttezza e imparzialità, avendo la facoltà di stabilire i relativi criteri di valutazione nonché gli ambiti di collaborazione con la Giuria popolare. Al suo interno, la Giuria tecnica può nominare i responsabili dei rapporti con il Direttivo.

Bando

  1. Le norme inerenti i termini e le modalità di partecipazione e svolgimento di ciascuna edizione del Premio sono indicate nel relativo bando, annualmente emanato e pubblicato sul sito istituzionale www.premiosansalvo.it. e sulla pagina facebook del Premiosansalvo.
  2. Il bando è redatto dal Comitato Direttivo del Premio.
  3. Il bando deve recare inequivocabili indicazioni relativamente all'edizione cui si riferisce e ai componenti della Giuria.

Norme finali

  1. È di esclusiva competenza del Comitato Direttivo ogni eventuale modifica del presente Regolamento.
  2. Il Premio, su proposta del Presidente, può stipulare convenzioni e collaborazioni con Fondazioni, Associazioni culturali, Case editrici e altri soggetti pubblici e privati interessati alla sua crescita e promozione.
  3. Per tutte le controversie sono valide le deliberazioni del Comitato, il cui verdetto è inappellabile "salvis iuribus".

Raffaele Artese

Raffaele Artese (1925-2011), uomo di Scuola per eccellenza, è stato, oltre che pedagogista, anche poeta, scrittore e giornalista. Da ragazzino, si è trovato in anni tristi e poveri, a dover andare a Sulmona e poi a Chieti per diventare maestro elementare. All’università di Urbino ha conseguito il diploma in Vigilanza Scolastica e successivamente la laurea in Pedagogia. È stato direttore didattico in provincia di Brescia, poi in provincia di Campobasso e infine a Vasto. Appena pensionato, non si è fermato, ma ha continuato a lavorare per la Comunità. Ha diretto per un decennio la Scuola Civica Musicale di Vasto e per altri dieci anni è stato responsabile culturale e docente di Psicologia presso l’Università delle Tre Età di Vasto. La vita lo ha visto sempre protagonista, attivo, esuberante, riflessivo, sornione, arguto e bonario. Molto affettuoso, si è donato generosamente, coltivando i sentimenti di figlio, fratello, marito, padre, nonno e amico. Ha praticato la musica, la poesia, la scrittura. Suonava per diletto il mandolino e la chitarra e ha composto numerosi testi di canzoni sia in lingua, sia in dialetto abruzzese. È stato corrispondente del periodico «La Voce di San Salvo» e di altre testate giornalistiche. Cittadino “salvanese” nell’animo, ha lasciato la terra natìa, dopo il matrimonio, per trasferirsi prima in Lombardia e poi a Vasto. L’amore per la sua città lo ha portato a scrivere diverse opere tra le quali anche un vocabolario della lingua locale «nella speranza - così motiva l'autore stesso - che si possa accedere attraverso il lessico dialettale alla sofferta conoscenza della vita nel passato degli abitanti della mia terra"; uno studio che costituisce "un segno tangibile dell’amore che ho nutrito e nutrirò sempre per il paese che mi ha dato i natali». Socio fondatore del Lions Club  di San Salvo, ne è stato grande animatore.
Le opere a stampa sono le seguenti:
Lu Mazzemarelle (1978, 2006),  Stravaganze del mio stivale (1993), Come ti educo il piccolo Andrea (1993), Fiabe e racconti salvanesi (2001), Storia minore di San Salvo (2002), La Gissana (2003), Don Gaetano de Vito  (2005), Don Luigi Sartore (2005), Vita e opere di un illustre medico salvanese (2007), Vita di un educatore salvanese ed altri (2008), Vocabolario del dialetto di San Salvo (postumo, 2011).

Modulo di iscrizione

Scarica la locandina

Locandina premio san salvo